Canottieri Sampierdarenesi d’oro e d’argento anche a Ravenna

0
172

Anche Ravenna si tinge di rossonero con altre due splendide medaglie conquistate dalla Canottieri Sampierdarenesi. 

Alla Standiana i Campionati Italiani in Tipo Regolamentare incoronano gli Junior nella 4 Yole con Simone Galtieri, Luca Carrozzino, Riccardo Corsinovi e Martino Cappagli (tim. Raissa Scionico) bravissimi a infilare l’ennesimo successo stagionale dopo l’otto ai Tricolori e ai Campionati di Società, la partecipazione due volte vincente alla Coupe de la Junesse (Galtieri, Carrozzino, Corsinovi) e il quinto posto ai Mondiali Junior (Cappagli). Affermazione maturata al termine del confronto con  San Giorgio di Nogaro e Firenze. Bene anche l’equipaggio nella GIG a 4 Ragazzi con Lorenzo Serafino, Federico Gilioli, Matteo Crivello e Lorenzo Reasso (tim. Samuele Campestre) che sui 1000 metri tallonano la Canottieri Firenze e centrano l’argento.

Ecco il commento di coach Davide Scionico. “Anche questo week end è andato molto bene. Abbiamo fatto una bellissima gara con la 4 Gig a 4 dove c’erano 12 equipaggi. Non siamo riusciti a passare al primo turno e siamo andati ai recuperi. Ci siamo risparmiati per la finale mantenendo la seconda posizione nel recupero e accedendo alla gara decisiva. In finale siamo andati forte perché siamo partiti benissimo insieme al Firenze, punta a punta fino ai 500 metri: dopo loro hanno aumentato una ventina di colpi passati i 500 metri e hanno preso mezza barca. Noi abbiamo risposto però negli ultimi 250  metri ne hanno avuta un po’ di più e ci hanno messo la prua avanti. Anche coach De Lucia mi ha detto mi avete fatto spaventare. È stata una bella gara. Sono soddisfatto e contento dei ragazzi. Avevamo anche una nuova barca che ci hanno imprestato, una bella Gig. Il 4 Yole: devo dire la verità, non abbiamo avuto praticamente avversari. Ho seguito la gara dalla seconda metà, siamo sempre stati davanti, praticamente dalla partenza, fino ai 500 metri dove avevamo una barca luce e lì l’abbiamo mantenuta. Una vittoria netta e schiacciante su San Giorgio di Nogaro. Terzo il Firenze. Sono contento: un altro titolo in una stagione fantastica. Andiamo avanti così. C’è da lavorare adesso per i prossimi impegni. La gara di Pra il 17 ottobre, poi il 3 novembre ci sarà il campionato italiano di fondo in Doppio. Lì ci presenteremo, forse, con due equipaggi. Vedremo. Michele Maspero, nel canoino, purtroppo non è riuscito ad entrare nella finale e ha preso uno dei due recuperi più veloci. Ha fatto quarto e passavano i primi tre. Purtroppo non è riuscito a passare in finale”.