Federico Gilioli in Nazionale verso i Mondiali Junior, Matrix esperienza importante anche per Francesco Graffione

0
638

Sabato importante per il Canottaggio Junior all’insegna di un raduno con i più giovani vogatori talentuosi e con il Matrix. Tra loro i nostri trimedagliati (2 senza e otto Junior, 4 senza Under 23) Federico Gilioli e Francesco Graffione. La chiamata di Francesco, per il terzo anno di fila, permette alla Canottieri Sampierdarenesi di tifare in estate per almeno un proprio rappresentante  Ecco il racconto del nostro allenatore Davide Scionico.

“Questo Matrix è stato, direi, anche più duro degli altri. Il responsabile tecnico Valter Molea ha convocato, alla fine 24 atleti e, quindi, ha dovuto pianificare undici 1500 metri più due alla domenica, quindi tredici 1500 metri. Tirate sempre al limite provando tutte le coppie. Noi siamo arrivati al Matrix con i nostri Federico Gilioli e Francesco Graffione, medagliati ai Tricolori. L’assenza al secondo meeting per problemi alla schiena di Gillioli ci ha penalizzato nell’ottica di partecipazione all’Europeo di maggio.  Molea ha convocato una parte di squadra, esattamente dodici, reduci dal raduno di Lorica, assieme al Matrix degli Under 23. Noi siamo stati, di fatto, ripescati praticamente per i campionati italiani di Gavirate grazie al terzo posto. Il primo giorno sono andato a Piediluco, ho assistito alle tirate: l’ho vista brutta perché abbiamo perso la prima, abbiamo fatto penultimi la seconda, poi abbiamo fatto due quarti, e un secondo. C’era il rischio di essere messi fuori, però avevamo ancora 6 prove. I ragazzi sono cresciuti: hanno fatto due terzi posti, un primo con Melegari, poi due quarti e un quinto. Federico è andato meglio di Francesco al remoergometro, per cui ha preso tanti punti in più sui vari test.

Alla fine Walter ha scelto chiaramente Gilioli, anche per le sue dimensioni fisiche, parliamo di un metro e 90 per 88 chili, sicuramente gli potrà essere utile per formare un’Ammiraglia al Campionato del Mondo. Un centrobarca, personalmente, lo vedrei molto bene. Francesco ne ha preso atto, ha capito che non è ancora pronto per il livello di un Mondiale: è tranquillo, è sereno  e cercheremo di organizzare un equipaggio per poter partecipare alla selezione della Coupe per sabato prossimo, a cui parteciperemo anche con un 4 senza Ragazzi per fargli fare esperienza”.